Presentata l’articolazione organizzativa costituita per rappresentare e coordinare le Associazioni professionali del sistema confederale. Fioroni: “deve essere riconosciuta la dignità del mondo del lavoro autonomo e professionale e la libertà di scelta dell’auto occupazione”.

Confcommercio Professioni diventa una realtà associativa anche per il territorio di Siracusa. Alla presenza della coordinatrice nazionale, Anna Rita Fioroni, nonché del presidente e del direttore di Confcommercio Siracusa, Sandro Romano e Francesco Alfieri, è stata infatti presentata al pubblico l’articolazione organizzativa interna di Confcommercio-Imprese per l’Italia, costituita per rappresentare e coordinare le Associazioni professionali del sistema confederale, ognuna delle quali associa, con riferimento allo specifico settore rappresentato, professionisti non organizzati in ordini o collegi, professionisti regolamentati e professionisti ordinistici. “Deve essere riconosciuta la dignità del mondo del lavoro autonomo e professionale e la libertà di scelta dell’auto occupazione,- ha detto Anna Rita Fioroni – e per fare questo occorre una maggiore semplificazione burocratica e fiscale, maggiori tutele dal punto di vista del welfare, maggiore competitività, assicurata anche grazie alla possibilità di accedere, in questo momento, a misure strutturali, come quella dei fondi europei che, fino a questo momento, non era certo dalla parte dei professionisti, diversamente da oggi, grazie anche a un’attività di rappresentanza fatta a livello nazionale”. Anche Siracusa con il suo territorio è pronta, dunque, ad accettare le nuove sfide che tutto questo comporterà. Il coordinamento provinciale è affidato a Elio Piscitello che avrà l’onere di coinvolgere associazioni e singoli professionisti per creare una rappresentanza forte sul territorio e portare le istanze a livello nazionale: “un grande onere, oltre all’onore, per rappresentare i professionisti siracusani in tutti i tavoli di rappresentanza territoriali, regionali e nazionali”.